Telaio Leonardo®

Sperimentazione
L’efficacia e l’affidabilità del telaio Leonardo sono garantite dalle numerose prove sperimentali, condotte in fase di progettazione per la messa a punto dei diversi elementi che lo compongono: il programma sperimentale ha previsto test sulle tele, sui singoli elementi strutturali del telaio, sugli elementi di spinta (i martinetti) e su porzioni di telaio assemblato, con lo scopo di fornire elementi utili al corretto dimensionamento delle parti, di definire le forze da applicare per il tensionamento e di verificare la resistenza delle tele una volta montate sul telaio.


Le tele impiegate per i test sono quelle comunemente utilizzate per le operazioni di rifodero dei dipinti (al fine di migliorarne la resistenza): i provini, delle dimensioni di 45x30 cm, sono stati sottoposti a diverse prove di trazione per valutare il loro carico di rottura e di deformazione, e sono stati esposti in camera climatica per la misurazione delle variazioni legate a cambiamenti termo-igrometrici.


Successivamente sono stati testati i diversi elementi che costituiscono il telaio: il profilato di sezione scatolare utilizzato per la struttura portante rigida interna, le croci di giunzione, il profilato a sezione aperta impiegato per i perimetri del telaio (su cui viene fissata la tela) ed il sistema di fissaggio. Di tutti questi elementi sono stati valutati i carichi di rottura, la resistenza a flessione nelle diverse direzioni ed altre proprietà meccaniche. Particolare attenzione è stata dedicata alle prove sugli elementi di spinta, costituiti da molle messe a contrasto tramite un perno filettato, per conoscere esattamente il valore della forza fornita ed il tipo di molla da impiegare in relazione alla grandezza della tela e del numero di elementi di spinta previsti.
Infine sono state eseguite delle prove su sistemi assemblati per valutare il comportamento complessivo del telaio in opera, sia per quanto riguarda le forze che agiscono sullo stesso, sia rispetto alle forze trasferite sulla tela.

 

schedaSperimentazioneTelaio Leonardo

 

 

 

 

scheda PDF
scarica la brochure
(File PDF, 1.8 MB)